UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA
CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO


CONSIGLIO DI PROGRAMMAZIONE TECNICO-SCIENTIFICA

                             VERBALE DELLA SEDUTA DEL   20/09/1999  ORE 11.00 

Il giorno 20 settembre 1999 alle ore 1 1.00 si è riunito nella sala riunioni del CLA il Consiglio di Programmazione Tecnico-Scientifica del Centro Linguistico di Ateneo.

Sono presenti: il Direttore prof.C.Gagliardi, il coordinatore tecnico sig.Michelazzi, i membri proff.Pescatori, Storari, Tomaselli, Ligas, dott.Dal Corso, Facchinetti, Mariaux.
Assenti giustificati: prof.Carpi, dott.Turina.
Assenti: Prof.Mosele, Monti, Armato, Basalisco.
L'ordine del giorno è il seguente: 

1.Approvazione del verbale della seduta precedente.

2.Comunicazioni
3.Corsi a.a.1999/2000
4.Varie ed eventuali
----------------------------------------------------------------------
1.Approvazione del verbale della seduta precedente.
Il verbale della seduta precedente è approvato all'unanimità senza variazioni.
2.Comunicazioni
Il Direttore comunica di aver ricevuto una richiesta da parte del Consorzio Universitario, nella persona dell'avvocato Casucci, per ottenere l'uso delle attrezzature del CLA a supporto di un corso organizzato e finanziato dal Consorzio stesso.
Il Consiglio approva tale concessione.
Dizionario multilingue termini giuridico-economici (per un'informazione generale vedi allegato 1). 

Il Direttore dà notizia di un convegno sulla traduzione giuridica per il quale il CLA potrebbe finanziare la trasferta della dott.Facchinetti , la quale si riserva di verificarne l'utilità e di darne successiva accettazione. 

La dott.Facchinetti riferisce sullo stato dei lavori del dizionario.Si è fatto ufficialmente poco per ragioni burocratiche: deve essere attivato a breve il contratto dei due specialisti avv.Novario e Scarbolo.Tuttavia di fatto il lavoro ha già proceduto durante l'estate: è stato elaborato dai due esperti un elenco di lemmi italiani da utilizzare per la successiva traduzione e sono stati presi contatti con specialisti stranieri di lingua e dei settori (economico e giuridico) interessati.A questo proposito il prof.Ligas fa presente la necessità di un grado di controllo intermedio fra la traduzione eseguita da collaboratori del CLA e l'ultima verifica degli specialisti stranieri.

Il Direttore ricorda che a fine ottobre scade il suo incarico e quello di alcuni membri del Consiglio: sarà quindi necessario procedere a nuove nomine secondo le norme dello statuto del CLA.Tuttavia fa rilevare che sia i nuovi membri, sia quelli rimasti in carica, dovranno a norma di statuto ricevere la nomina dal Rettore e quindi invita i Consigli di Facoltà interessati a ufficializzare la posizione di tutti i membri inviando comunicazione al Rettore dell'avvenuta designazione.
Il Direttore distribuisce uno schema del n° di ore di esercitazione complessive suddivise fra le varie lingue (vedi allegato 2). 

3.Corsia. a. 199912000

Il prof Storari rileva che uno dei "modulisti" proposto per ilprossimo anno accademico dalla scuola Inlingua risulta in base all'esperienza passata non adeguato alle esigenze specialistiche delle esercitazioni di carattere economico.Il Consiglio decide di chiedere a Inlingua una soluzione alternativa.
Viene rilevata da più parti la crescente richiesta di ore specificamente dedicate all'insegnamento grammaticale e quindi si indica la necessità di tener conto di questa esigenza nella definizione dei compiti e degli orari dei modulisti e dei collaboratori ed esperti linguistici.
Il Direttore fa presente l'opportunità di prendere in considerazione le nuove metodologie di distance learning che sono in forte sviluppo, anche in relazione al prospettato allargamento degli spazi del CLA.Non tutti i problemi pratici relativi sono già risolti, ma un buon inizio potrebbe essere assegnare una parte del tempo di tutorato al contatto on-line fra tutor e studente, ad esempio per le esercitazioni di traduzione. 

Anche in ftmzione di queste nuove esigenze viene riesaminata l'impostazione dei modelli di registro relativi alle esercitazione, nella nuova versione che risulta dall'allegato 3. 

4.Varie ed eventuali.

Il prof.Storari richiede formalmente al CLA l'assegnazione di personale per la sorveglianza durante lo svolgimento di test scritti.Viene prospettata la possibilità di utilizzare modulisti oppure personale amministrativo. 

Su proposta del Direttore, il consiglio decide di richiedere un contratto di lavoro autonomo art.7,c.6,L.29/93 per il dott.Ceradini a scopo di ricerca ed elaborazione di materiali didattici. 

Null'altro essendovi da trattare, la seduta è tolta alle ore 12.30 

Verona, 20.09.1999

            Il Segretario verbalizzatore                            Il Direttore del C.L.A.

               (prof.Sergio Pescatori)                               (prof.Cesare Gagliardi)