UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA
CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO


CONSIGLIO DI PROGRAMMAZIONE TECNICO-SCIENTIFICA

                                     VERBALE DELLA SEDUTA DEL   16/10/1996  ORE 14.00
Il giorno 16 ottobre 1996, alle ore 14, si è riunito nell'aula 2 del C.L.A. il Consiglio di Programmazione Tecnico-Scientifica del Centro Linguistico di Ateneo. 

Sono presenti: il Direttore, prof.Cesare Gagliardi; i membri proff.Armato, Basalisco, Carpi, Dal Corso, Frigo, Monti, Pescatori, Piva, Stevanoni, Thune, dott.FacchinettL; il coordinatore tecnico, sig.Michelazzi. 

E' assente il prof.Storari. 

L'ordine del giorno è il seguente:

1)Approvazione del verbale della seduta precedente.
2)Organìzzazione dei corsi per l'a.a. 1996-97.
3)Varie ed eventuali.
1)Il verbale della seduta precedente è approvato senza cambiamenti. 

2)Il Direttore presenta un modello di contratto (allegato nq 1), da sottoporre alle persone interessate a svolgere esercitazioni presso il CLA.Il contratto è per uno o due moduli (60 o 120 ore, distribuite in 12 settimane per semestre, e per gruppi di 25-50 studenti). 

Le iscrizioni da parte degli studenti ai corsi CLA sono ancora in fase di completamento.Pur non disponendo di dati definitivi, si può preventivare, per quanto riguarda i carichi di lavoro relativi ai lettori rimasti in servizio e la presumibile necessità di contratti per esercitatori, la seguente situazione: 

lingua                    gruppi/lettori             gruppi/esercitatori (contratti 120 ore =2  moduli)

francese                   -         -                   10           5
inglese                      4         2                  15           8     (7x120-1x60)
russo                        2          1                   2           1
spagnolo                   2          1                   4           2
tedesco                     8          4                   -            -

(per i lettori le equivalenze sono solo esemplificative) 

Il C.L.A. proporrà quindi all'Ateneo, che se ne assume l'onere finanziario, l'attivazione di contratti, formulati secondo la legislazione vigente, per 5 esercitatori di francese, 8 di inglese, 1 di russo, 2 di spagnolo. 

I firmatari di questi contratti potranno essere convocati subito e dar corso alle attività in tempo utìle (28 ottobre). 

In particolare, sempre in base al requisito fondamentale delle necessità degli iscritti ai corsi, potranno continuare ad essere impiegati i -due lettori d'inglese per i corsi alla Facoltà di Medicina, stante la sìtuazione di buona integrazione dei lettori, di soddisfazione espressa dagli studenti, dì buona organizzazione della didattica, e la condìzione di obbligatorietà dell'esame d'inglese per un numero prefissato di studenti: circostanze che, come fa notare il Direttore, giustificano la parziale, e quantitativamente poco rilevante, deroga a un giusto principio di rigorosa distribuzione delle risorse, quale quello invocato in numerosi interventi del prof.Storari in altre occasioni.A questo proposito, la prof.Stevanoni fa notare che una rigorosa applicazione dello stesso principio esigerebbe l'assegnazione di esercitazioni per Neogreco, che peraltro in questo momento non viene richiesta.

 
In particolare, il Direttore fa inoltre notare che le necessità della Facoltà di Economia potranno contare sull'assegnazione di 2 esercitatori e mezzo (pari a 1 5 gruppi: 2 x 120, 1 x 60) per la lingua inglese (2 gruppi per la lingua generale, e 3 per la lingua specialistica), e che, laddove le iscrizioni e le frequenze lo richiedessero, potranno essere accesi ulteriori contratti.
3) Null'altro essendovi da deliberare, la seduta è sciolta alle ore 16. 

Verona, 16.10.1996 

            Il segretario verbalizzatore                              Il Direttore 

         (prof.Sergio Pescatori)                             (Prof. Cesare Gagliardi)