UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA
CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO

CONSIGLIO DI PROGRAMMAZIONE TECNICO-SCIENTIFICA

                                                     VERBALE DELLA SEDUTA DEL 13/12/2000 

II giorno 13 dicembre 2000, alle ore 12,30 nell'aula CLA2 del CLA si e riunito il Consiglio di
Programmazione Tecnico-Scientifica del Centro Linguistico di Ateneo.
Sono presenti: il Direttore prof. Cesare Gagliardi, il coordinatore tecnico sign. Michelazzi, i membri
proff. Carpi, Storari, Tomaselli, Facchinetti, Ligas, Navarro, dott.ssa Frigo, dott.ssaTurina.
Assenti giustificati: dott. Dal Corso, dott.ssa Flaim.
Assente: prof. Pescatori
L'ordine del giorno e il seguente:
1. Approvazione Verbale seduta precedente
2. Il CLA ed il 3+2
3. Approvazione Calendario Accademico CLA
4. Richiesta attivazione nuovo contratto per Progetto DIEGI
5. Richiesta ulteriore finanziamento per Progetto DIEGI
6. Varie ed eventuali

1. Approvazione Verbale seduta precedente
II verbale della seduta precedente viene approvato all'unanimità.
2. Il CLA ed il 3+2

II Consiglio discute il ruolo del CLA nell'ambito della ristrutturazione dell'ordinamento universitario
che entrerà in vigore a partire dal prossimo anno accademico. Dopo ampia discussione, viene stabilito
che il CLA continuerà a fornire il proprio servizio alle facoltà dell'Ateneo preparando gli studenti
secondo livelli, con particolare riferimento ai livelli pre-intermedio, intermedio, post-intermedio,
avanzato e perfezionamento. Allo stesso modo, la certificazione delle conoscenze e delle abilità
acquisite sarà effettuata sulla base dei medesimi livelli.
AI fine di assicurare un congruo numero di prove disponibili per tali certificazioni nell'ambito delle
diverse lingue, si decide all'unanimità di attivare un contratto per prestazione d'opera rispettivamente
per le lingue francese, tedesco, russo e spagnolo. II corrispettivo lordo sarà 11 milioni per ciascun
contratto.
Si esprime inoltre la necessita di incrementare il numero dei CEL nelle diverse lingue; si auspica che
tale incremento sia in diretto rapporto al numero di studenti delle singole lingue.
II prof. Ligas chiede se sia possibile prevedere un passaggio di livello di uno studente da un corso
all'altro nell'ambito del medesimo semestre, qualora lo studente si renda conto che la sua preparazione
e maggiormente adeguata ad un livello diverso da quello nel quale si trova. II Consiglio concorda ed
approva all'unanimità.

3. Approvazione del calendario accademico
Si decide di concludere le lezioni frontali e tutte le altre attività a partire dal 18/12; le attività
riprenderanno in data 8 gennaio 2001.
4. Richiesta attivazione nuovo contratto per Progetto DIEGI La prof.ssa Facchinetti chiede che, nell'ambito del progetto DIEGI (dizionario tematico giuridico-economico), venga attivato un contratto per prestazione professionale a favore della dott.ssa Stefania Vignini, ai fini della stesura di un numero minimo di 300 vocaboli afferenti all'area economico-giuridica. La dottoressa Vignini si curerà della stesura dei singoli lemmi con relativa definizione e riferimenti bibliografici per ciascuno di essi. Provvederà inoltre a indicare una serie di ambiti tematici ai quali far afferire i vocaboli selezionati. Infine predisporrà un'introduzione al contesto giuridico italiano. La spesa lorda complessiva viene prevista in 11 milioni lordi + IVA. La scelta della dott.ssa Vantini e motivata dalla sua specifica competenza tecnica. II consiglio approva all'unanimità.

5. Richiesta ulteriore finanziamento per Progetto DIEGI
La prof.ssa Facchinetti illustra al Consiglio 1'attuale situazione economica concernente il progetto DIEGI. Spiega che sono emersi alcuni nuovi aspetti, non prevedibili all'atto della richiesta dei fondi iniziali. Si tratta per la precisione di:
1) La pubblicazione di nuovo materiale bibliografico, in formato cd-rom; tale materiale e ritenuto indispensabile al corretto espletamento dei compiti affidati ai collaboratori stranieri impegnati nella traduzione dei termini;
2) II ruolo centrale che alcuni campi semantici negli ambiti rispettivamente economico e giuridico pertinenti il dizionario, hanno gradualmente assunto nel corso di questi due anni; ne consegue la necessità di incrementare il numero di vocaboli inerenti tali ambiti tematici.
3) il continuo riassestamento del sistema giuridico ed economico italiano in funzione del contesto europeo ha inoltre richiesto un notevole incremento dei vocaboli previsti nella totalità del progetto.
4) Dai punti 2 e 3 deriva la necessita di attivare nuovi contratti con esperti italiani dell'ambito economico e giuridico ed anche stranieri, in riferimento alla traduzione dei nuovi termini.
5) Si e prospettata la possibilità di una convenzione tra il CLA e la comunità europea, volta alla revisione di tutto il materiale prodotto ai fini del dizionario, prima della sua stesura in formato cd-rom.
I dati sopra esposti hanno dunque imposto un notevole incremento della spesa totale
Materiale bibliografico 5.000.000
Ampliamento del numero dei vocaboli richiesti per Ie sezioni giuridica ed economica; il numero di 500 vocaboli fissato per ciascun ambito si e' infatti rivelato insufficiente per far fronte con esaustività agli ambiti tematici proposti; un ulteriore numero di 400/500 vocaboli necessita di essere incluso nel dizionario, con la conseguente necessita di attivare un nuovo contratto con i due esperti economico e giuridico 46.000.000
Revisione e correzione di tutto il materiale, una volta concluso il lavoro, prima della strutturazione su cd-rom, da parte di alcuni esperti della Comunità europea 50.000.000
Ulteriori contratti per la traduzione dei vocaboli incrementati 60.000.000
Predisposizione del cd-rom da parte di esperti del settore 10.000.000
Totale spese ulteriori 171.000.000
II Consiglio approva all'unanimità, auspicando che, una volta ultimate questo progetto, il dizionario stesso possa essere ampliato con un numero ulteriore di campi semantici vocaboli.
6. Varie ed eventuali.
II Direttore legge al Consiglio la lettera a lui inviata dal Rettore in merito ad "Attività di cultori della
Materia da parte dei Collaboratori ed Esperti Linguistici (vedi Allegato).
II Direttore comunica al Consiglio che invierà al Rettore, una lettera in merito a Convenzione partecipanti progetto "Certificazione di competenza linguistica dei Centri Linguistici universitari italiani con riconoscimento internazionale". (vedi allegato) II Consiglio ritiene che il progetto di Certificazione CERCLU sia un'attività fondamentale ai fini del corretto accertamento e certificazione delle competenze linguistiche degli studenti universitari. Avalla quindi la lettera in questione e auspica che il progetto venga valutato positivamente dalle autorità competenti nel più breve tempo possibile.

Il segretario verbalizzatore                                                                    Il Direttore del C.L.A. 
 (sig. Michelazzi Armando)                                                                 (prof. Cesare  Gagliardi)