UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA
CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO


CONSIGLIO DI PROGRAMMAZIONE TECNICO-SCIENTIFICA

                             VERBALE DELLA SEDUTA DEL   10/05/2000  ORE 11.00 

Il giorno 10 maggio 2000 alle ore 11.00 si è riunito nella sala riunioni del CLA il Consiglio di ProgrammazioneTecnico-Scientifica del Centro Linguistico di Ateneo. 

Sono presenti: il Direttore prof. C.Gagliardi, il coordinatore tecnico sig. Michelazzi, i membri proff. Pescatori, Storari, Tomaselli, Monti, Ligas, dott.Turina, Frigo (ore 12.30), Flaim, Facchinetti dott. Dal Corso, il rappresentante degli studenti Sig. Todeschini come auditore.

Assenti giustificati: i proff.Carpi,Basilisco.
L'ordine del giorno è il seguente: 
1. Approvazione del verbale della seduta precedente.
2. Comunicazioni
3. Corsi a.a. 2000-2001
4. Varie ed eventuali
---------------------------------------------------------------------- 
1. Approvazione del verbale della seduta precedente.
Il verbale della seduta precedente è approvato all'unanimità senza variazioni.
2. Comunicazioni
Il Direttore dà notizia di una comunicazione della dott. Ricciardi (Servizi istituzionale) che osserva come lo statuto del CLA richieda che i rappresentanti del CPTS siano esperti in materie linguistiche mentre in alcuni casi le persone designate non lo sono; osserva inoltre che nello statuto non sono previsti il rappresentante degli studenti e il rappresentante CEL come auspicato dal CPTS. In base a questi rilievi si farà notare al Consiglio Direttivo la necessità di adeguati cambiamenti nello statuto.
E’ pervenuta da parte della facoltà di Lettere una richiesta di stanziamento relativa allacostituzione di un Centro di Eccellenza finalizzato all’insegnamento a distanza: il CPTS, per quanto di sua competenza si dichiara favorevole. 
Il Direttore fa notare che con la nuova struttura dei corsi (così detto 3+2) sarà richiesto un impegno sempre maggiore per gli insegnamenti linguistici, facendo crescere l’esigenza di organizzare esami informatici, anche in vista dell’organizzazione dei corsi e di test di lingua da parte del CLA. 

A proposito delle sempre maggiori esigenze e richieste di servizi linguistici, il Direttore rileva che l’AICLU conta ormai 40 Università iscritte, fra cui il Centro di Verona è riconosciuto tra i più attivi e avanzati. 

Per razionalizzare l’organizzazione, lo svolgimento e i controlli sulle attività svolte nel CLA, i tecnici Brunelli e Michelazzi stanno elaborando dei database sulle statistiche dei frequentanti. 

E’ stato aggiornato il laboratorio multimediale del CLA fornendo i computer di appositi lettori per i DVD. 

Si è svolto a Bologna un seminario su ”Corpora, multimedialità, nuove tecnologie” con la partecipazione di Gagliardi, Facchinetti, Zanfei da parte del CLA, che ha riscosso un notevole successo. 

3. Corsi a.a. 2000/2001

L’anno scorso l’impegno globale dei modulisti è stato di 5150 ore per un totale di £ 556.000.000.
Per il prossimo anno è stato richiesto un incremento di 500 ore per le esigenze didattiche di spagnolo, di 50 ore per elaborazione testi per l’inglese e 40 ore per tedesco, mentre francese e russo non hanno chiesto incrementi. Ciò tuttavia significa che la quantità totale di ore/modulisti da richiedere è di 5740, per una spesa di £ 619.920.000 da richiedere all’amministrazione come stanziamento 2000-2001.
Inoltre si propone, per le esigenze didattiche di inglese, la elaborazione di una base di 750-1000 item da utilizzare in esercitazioni e test, e quindi la stipula di un contratto ad hoc per l’importo di £ 10.000.000 + IVAcon la dott. Sharon Hartle.
4. Varie ed eventuali
Il Direttore fa presente l’esigenza di chiedere un concorso per un Collaboratore ed Esperto Linguistico per la lingua italiana per i futuri corsi di italiano come L2 e in vista delle necessità degli studenti stranieri Erasmus, per i qualiil CLA si è dichiarato disposto ad organizzare in collaborazione con il CARINT anche per quest’anno corsi di italiano.
La dott. Facchinetti mette al corrente il CPTS sullo stato dei lavori sul dizionario giuridico-economico multilingue. E’ stato contattato il centro traduzioni dell’Unione Europea per collaborare alla revisione dei testi. Si ravvisa la necessità di stipulare un secondo contratto per una spesa di £ 10.000.000 con il dott. Scarbolo, il cui primo contratto è in scadenza. Per quanto riguarda l’avvocato Novario, il contratto è scaduto a fine aprile con problemi circa la celerità e la quantità di fornitura dei materiali da parte sua; a questo scopo la dott.Facchinetti si incarica di esprimere all’avvocato Novario l’urgenza di soddisfare gli impegni presi. 
In vista delle ulteriore esigenze di proseguimento dei lavori, si prospetta comunque la necessità di integrare il bilancio complessivo per il dizionario. 

            Il Segretario verbalizzatore                     Il Direttore del C.L.A.

            (prof. Sergio Pescatori)                         (prof. CesareGagliardi)